Salute

Posizioni Yoga per dimagrire: le migliori per perdere peso

Scopriamo le migliori posizioni Yoga per dimagrire, quelle pratiche semplici e funzionali che ci aiutano a perdere peso in poco tempo.

Lo Yoga è una pratica che permette al corpo di riacquistare un equilibrio fisico, il quale inevitabilmente si traduce in un equilibrio anche mentale. Dire che lo Yoga faccia dimagrire è un’affermazione esatta, non tanto perché si tratta di un’attività fisica che brucia calorie, anche questo, ma soprattutto perché permette la riattivazione corretta e costante di tutte le funzioni vitali, garantendo un’armonia che non può che far bene al nostro corpo. Torsioni, massaggi e buona alimentazione sicuramente contribuiscono a rafforzare l’organismo, a fargli assumere a volte muscoli o ad eliminare quelle tossine che invece determinavano anche aumenti di peso indesiderati.

Le posizioni Yoga per perdere peso

Le posizioni dello Yoga che permettono di perdere peso sono diverse, qui di seguito ne vengono elencate le principali:

  • posizione del ponte: occorre stendersi a terra sulla schiena, piegare le ginocchia mantenendole in linea con il corpo, toccare con le punta delle dita i talloni, palmi a terra e sollevare il busto come un arco. In questo modo si utilizzano gli addominali e i muscoli flessori, oltre alla colonna vertebrale. La posizione va mantenuta per 30 secondi, poi ci si distende con la schiena a terra e si ripete la posa per almeno 5 volte;
  • posizione del cobra: prevede che il corpo sia steso con il viso a terra, le mani appena sotto le spalle con i palmi sul pavimento, premendole si porta il busto all’indietro e la testa segue, lasciando le gambe e i fianchi ben a terra. In questo modo si tonificano i glutei e i muscoli addominali;
  • posizione dell’arco: si tratta di un’ottima posizione per chi vuol perdere peso, oltre ad essere utile per alleviare i dolori mestruali. Si sta con la pancia rivolta al pavimento, si stendono le braccia dietro la schiena, arcuandola, cercando di prendere con le dita delle mani quelle dei piedi, i quali avranno oltrepassato i fianchi da dietro. È una posizione complessa ma molto efficace, mai smettere di respirare mentre la si pratica;
  • posizione della locusta: sdraiarsi a terra con la fronte e il mento appoggiati al pavimento e le mani lungo le cosce. Sollevare la gamba destra di 20/25 centimetri mantenendola tesa, poi fare la stessa operazione con la gamba sinistra. In questo modo lavorano i flessori, i muscoli bassi della schiena e viene favorita la digestione, con la conseguente eliminazione dei grassi;
  • posizione del piegamento in avanti da seduti: distendere le gambe davanti a sé, tenendo il busto eretto, alzare le braccia poi portare le mani a toccare le dita dei piedi. In questo modo si stirano le gambe, le mani, la colonna vertebrale e si favorisce una corretta digestione.

I vantaggi dello Yoga

Lo Yoga quindi è un’ottima pratica per perdere peso, esso può essere fatto a tutte le età, non ci sono limiti né controindicazioni. Anche le donne in gravidanza possono praticare lo Yoga per affrontare al meglio i nove mesi di attesa, in cui inevitabilmente il corpo subisce trasformazioni importanti. Lo Yoga è un rimedio efficace contro lo stress e aiuta a mantenere il corpo in forma, ciò va ad incidere anche nel diminuire il rischio di contrarre alcune malattie.

Lo yoga favorisce l’attività del metabolismo e quindi permette di perdere peso, semplicemente assumendo le posizioni indicate ed altre ancora, le quali incidono sulla tonicità dei muscoli e rivitalizzano le funzioni vitali, bruciando calorie, i grassi in eccesso e favorendo l’eliminazione delle tossine.

Close