Tecnologia

E-commerce multi vendor: cos’è e come funziona

Quando si parla di un e-commerce multi vendor si fa riferimento ad un sito e-commerce in cui diversi venditori possono aggiungere ad un catalogo i propri prodotti da vendere. In pratica si tratta di un e-commerce in cui sarà possibile acquistare diverse tipologie di prodotti: questo, ovviamente, vuol dire che quel sito attirerà diversi tipi di clienti che cercano prodotti diversi.

Infatti è molto più comodo per un cliente acquistare diversi tipi di prodotti dallo stesso sito (e, magari, accorpare le spese di spedizione). Ovviamente è consigliabile che il sito e-commerce abbia un funzionamento intuitivo in modo che anche l’utente più inesperto possa facilmente ritrovare ciò di cui ha bisogno ed acquistarlo.

I vantaggi per chi apre un e-commerce

Per chi apre un e-commerce online, rivolgendosi per esempio a https://www.cscart.it/, si prospettano diversi vantaggi:

  • i costi sono ridotti – non ci sarà bisogno di acquistare o di affittare un locale né di sostenere spese (di bollette o altro) e neppure di assumere personale;
  • visibilità – i propri prodotti potranno essere visionati e acquistati a qualsiasi orario e da qualsiasi parte del mondo. A questo proposito, infatti, con un e-commerce ci si può far conoscere più facilmente anche all’estero, piuttosto che rimanere limitati ad una ristretta compagine locale;
  • riduzione dei tempi di allestimento – non sarà, ovviamente, necessario allestire il negozio perché tutta la vetrina dei prodotti sarà accessibile online. Inoltre, molto spesso, non si avrà bisogno nemmeno di un magazzino in cui tenere i prodotti perché, grazie ai nuovi sistemi di dropshipping, si possono delegare direttamente ai fornitori i processi di imballaggio e spedizione;
  • si possono raccogliere informazioni sui clienti che acquistano online, grazie agli strumenti di web analytics e, quindi, realizzare delle strategie commerciali specifiche per quel dato cliente in modo che ripeta più volte l’esperienza di acquisto sul nostro e-commerce.
  • servire e seguire i clienti contemporaneamente, allestendo una specifica area di customer care che serva a dare risposta ai clienti e eliminare i propri dubbi.

I vantaggi per chi acquista da un e-commerce

Internet ha rivoluzione le abitudini e i comportamenti di acquisto delle persone. Mentre un tempo si era abituati ad acquistare nei negozi fisici, invece oggi sempre più gli acquisti vengono effettuati su internet.

Questo perché su internet è possibile ritrovare tutti i prodotti di cui si ha bisogno e acquistarli facilmente, con un click. I vantaggi dell’e-commerce sono:

  • vasta offerta di prodotti (si può trovare di tutto);
  • convenienza (molto spesso il prezzo di alcuni prodotti su internet è più basso di quello che si ritrova nei negozi fisici);
  • comodità (si può acquistare direttamente dal proprio PC, smartphone o tablet senza dover uscire di casa);
  • accessibilità (è possibile effettuare il proprio acquisto tutti i giorni e a tutte le ore, in qualsiasi parte del mondo ci si trovi);
  • reso (se un prodotto non dovesse andare bene, sarà possibile restituirlo e, quasi sempre, le spese di reso saranno gratuite);
  • feedback (aiutano a capire se quel prodotto faccia al caso proprio e gli eventuali punti di forza o criticità).

Gli svantaggi per chi acquista da un e-commerce

Sebbene gli e-commerce stiano spopolando, ci sono comunque degli svantaggi e, a volte, una certa diffidenza a fare i propri acquisti online. In particolare, perché:

  • manca l’interazione fisica fra rivenditore ed acquirente. Questo aspetto attiene alla fiducia che spesso si instaura quando si diventa cliente abituale di un negozio fisico e si ricevono consigli o suggerimenti da parte del rivenditore;
  • la diffidenza di acquistare online il prodotto senza averlo visto e toccato con mano: a questo proposito i dubbi potranno essere tanti a seconda del prodotto. Se si parla di un prodotto di abbigliamento, i dubbi potrebbero essere “Che taglia acquisto?”, “La taglia sarà quella giusta?”, “È un buon materiale?”, “È davvero bello come in foto?”. Oppure, se si tratta di un prodotto elettronico, ci si potrebbe chiedere se funzionerà e così via;
  • paura di pagare online ed inserire i propri dati di pagamento: anche se ormai ci sono delle misure di sicurezza e di privacy atte a tutelare il consumatore che acquista online, la diffidenza dei clienti (magari meno esperti) può essere proprio quella di non voler inserire i propri dati sensibili.
Close